Inositolo e gravidanza: la magia della fertilità ritrovata

Inositolo e gravidanza: la magia della fertilità ritrovata incomincia a tavola

Stimolazione ovarica o bombardamento ormonale

Inositolo e gravidanza è  non è solo l’iniziale della parola che li accomuna.
Il fegato è un organo notevolmente complesso e importante quando si tratta di mantenere la salute globale.
Questo è particolarmente vero quando si tratta di pazienti con infertilità.
Avere un fegato sano e funzionante, curandosi della sua disintossicazione, è uno dei fattori più importanti per il successo del trattamento dell’infertilità. Inositolo e gravidanza

Poiché esso è responsabile della produzione di sostanze fisiologiche l’ inositolo e gravidanza  essenziali per il sistema immunitario, ed è anche uno dei maggiori produttori della linfa che aiuta a rimuovere le tossine e i virus dal tuo corpo (con l’aiuto dei globuli bianchi), la compromissione della funzionalità epatica o i danni al fegato, possono indebolire il sistema immunitario e contribuire a importante squilibri ormonali.

Inositolo e gravidanza: la ricchezza della vitamina b7.

Secondo alcuni ricercatori dell’Università di Milano, il fegato potrebbe avere un ruolo importante per la fertilità
Lo studio ha mostrato che i ricettori degli estrogeni nel fegato sono fondamentali per mantenere la fertilità e che l’espressione di tali ricettori è controllata dagli aminoacidi della dieta, i mattoni con cui sono costruite le proteine. 
I ricercatori hanno scoperto che l’inositolo incide direttamente sulla gravidanza ed è coinvolto nell’‘espressione di tali ricettori degli estrogeni dipende dagli aminoacidi della dieta.
I topi che seguivano una dieta con calorie limitate e quelli che non avevano ricettori degli estrogeni nel fegato, mostravano una diminuzione di un importante ormone conosciuto come IGF-1 (fattore di crescita insulino simile 1).

Sai che cosa hanno coperto gli scienziati al riguardo?

Gli scienziati hanno dimostrato che i livelli dell’ormone nel sangue scendevano a livelli inadeguati per la crescita corretta del rivestimento dell’utero dei topi e per il normale progresso del ciclo estrale.
Inositolo e gravidanza Quando però ai topi che seguivano una dieta ad assunzione limitata di calorie sono state date più proteine, i loro cicli riproduttivi sono tornati normali. I grassi e i carboidrati della dieta, d’altra parte, non avevano effetti sui ricettori degli estrogeni o sulla fertilità.Questa recente ricerca fornisce nuove informazioni sull’importanza della nutrizione quotidiana e del ruolo del fegato sulla fertilità.
Dato che potrebbe spiegare anche il perchè le diete con un eccesso di  carboidrati rispetto al fabbisogno giornaliero e con una quantità insufficiente di proteine (dieta ipoproteica) potrebbero ostacolare la fertilità.Dato il ruolo del fegato come coordinatore centrale del metabolismo e produttore di molti altri importanti ormoni, come possiamo mantenere in salute il nostro fegato?Oggi poniamo l’attenzione su una vitamina di estrema importanza, a tale scopo: la vitamina B7, detta più comunemente INOSITOLO; è uno dei rimedi più importanti nei processi di disintossicazione dell’organismo umano.

Ma l’inositolo che cosa rappresenta in realtà?

Chimicamente si tratta di uno zucchero molto semplice che stimola e attiva i mitocondri (in pratica i “polmoni” della cellula) facilitando la loro respirazione e attivando tutti i processi di pulizia della cellula o dell’organo coinvolto.L’uso dell’ inositolo in gravidanza è quindi indispensabile per riequilibrare il funzionamento e la salute dei tessuti dell’organismo che presentano un’alta concentrazione di mitocondri: in pratica si tratta degli organi chiamati “nobili” cioè cuore, cervello, sistema immunitario e fegato, ma anche il muscolo che deve essere in grado di produrre energia con una corretta respirazione cellulare.Gli effetti sono però molteplici:
  • agisce sulla regolazione del metabolismo degli zuccheri
  • favorisce la modulazione dei segnali del sistema nervoso che regolano i livelli di serotonina e sulla riduzione dei livelli di colesterolo nel sangue.

Ma quello che ci interessa di più sono gli effetti sulla fertilità.

inositolo e gravidanza

Il mio-inositolo infatti agisce regolarizzando il ciclo mestruale e quindi permettendo di avere una corretta ovulazione, condizione necessaria per la ricerca di una gravidanza.

Esso è utile anche in caso di ricerca di una gravidanza che tarda ad arrivare, poiché si è affetti dalla sindrome dell’ovaio policistico (PC O); la vitamina B7 fornisce un importante contributo alla regolazione ormonale, per cui l’impiego nelle alterazioni del ciclo mestruale come quelle legate alla Policistosi ovarica (PCO) sono ormai diventate consuetudine.

Altra importante funzione dell’inositolo?

Esso migliore la sensibilità insulinica attivando, come l’attività fisica, i canali di trasporto del glucosio (GLUT4) indispensabili per contrastare la resistenza insulinica provocata da molte abitudini alimentari scorrette che risulta essere la principale causa di infiammazione corporea che interferisce direttamente con l’infertilità.

Al tuo sogno di diventare mamma