Non rimango incinta: la nutrizione è il pezzo del puzzle mancante - Gravidanzafacile | Scopri cosa mangiare per aumentare la fertilità

Non rimango incinta: la nutrizione è il pezzo del puzzle mancante

Non rimango incinta

Non rimango incinta!

Questa è la frase tipica da parte della donna che si rivolge ai medici o ai centri specialistici che si occupano di favorire e migliorare la fertilità di coppia. Quello che chiede la coppia è semplice: CAPIRE e ricevere risposte concrete e soprattutto veritiere al perchè si stanno incontrando difficoltà sulla strada del concepimento.

Purtroppo NON è mai cosi!

Spesso quello che viene consigliato in caso di difficoltà nel concepimento è semplicemente di provare a fare un ciclo di cure ormonali per poi mettersi in lista per poter tentare con la fecondazione assistita.

Ti raccontano che:

  • Non hai più l’età per avere un bambino e che la tua ultima possibilità e quella di ricorrere a cure ormonale (con numerosi effetti collaterali che nemmeno ti dicono).
  • Che se non riesci ad avere un bambino è destino ed è successo anche a tante altre donne come te che sono nella tua stessa condizione.
  • Forse la tua infertilità deriva dall’endometriosi che da qualche anno ti accompagna o dal fatto che soffri della Sindrome dell’Ovaio Policistico (PCO) ?
  • Ti hanno detto anche che potrebbe essere legato al fatto che hai una tuba di Falloppio ostruita oppure che hai alti livelli di FSH (l’ormone follicolo stimolante).
  • O che forse la responsabilità è di tuo marito o del tuo compagno che ha un insufficiente numero di spermatozoi che tra l’altro sono “troppo lenti “ e poco mobili?

Ma in che mondo viviamo?

Non rimango incinta

È fondamentale far capire al paziente e spiegare il perché ci siano reali difficoltà nel concepimento (non rimango incinta!) andando a indagare e a scoprire le cause e il perché si è arrivati al quel punto.

Peccato che si cerca sempre di curare il sintomo, stressando inutilmente il corpo e incidendo pesantemente sull’umore e sulle speranze delle persone coinvolte.

Uno dei fattori chiave che non viene mai preso in considerazione è la nutrizione.

Questo è il fattore più importante e che incide in modo diretto sulla fertilità e che a oggi risulta essere il pezzo del puzzle più importante ma mancante per poterlo completare al meglio.

Se pensiamo che in base a quello che mangiamo e a come lo abbiniamo durante il giorno all’interno dei pasti, possiamo stimolare e favorire la produzione ormonale che è alla base del concepimento, direi che siamo di fronte a una realtà ben più rosea rispetto ai bombardamenti ormonali prospettati.

L’obiettivo per poter mettere il corpo nelle condizioni migliori di poter funzionare per evitare di proclamare la frase: ho difficoltà, non rimango incinta!, è capire se il cibo sta infiammando o disinfiammando il nostro organismo.

Infatti questo aspetto, risulta essere uno degli elementi da prendere in considerazione per poter pensare a un sereno concepimento.

Sottoporsi a trattamenti a base di ormoni sintetici o a cure farmacologiche e alimentarsi in modo non equilibrato, non serve a nulla e spesso non porta i frutti sperati.

Se inizierai a pensare alla tua alimentazione quotidiana come a quel fattore determinante che ti permette di controllare e di regolare la tua fertilità, potrai gestire in modo straordinario e positivo, ogni tuo cambiamento ormonale che ti contraddistingue come donna.

Potrai finalmente mettere le basi e poter realizzare il tuo sogno di diventare mamma.