Testimonianze - Gravidanzafacile | Scopri cosa mangiare per aumentare la fertilità

Opinioni e testimonianze di "Gravidanza facile"

In questa pagina puoi trovare tantissime opinioni e testimonianze sul sistema alimentare di Gravidanza facile

Sonila A.

Ho imparato a nutrirmi nel migliore dei modi per poter avere dei bambin.

“ Prima di applicare il sistema, facevo sempre dei pasti composti da frutta e verdure, partendo sin dalla prima colazione con frutta fresca, a pranzo ancora frutta unita a verdure e idem per la sera. Poi ho conosciuto e applicato questo Sistema che mi ha fatto capire che non andavo da nessuna parte in questo modo e da lì in poi ho seguito i consigli del Dott. Maiocchi, applicandoli alla mia vita. Ho iniziato a fare una sana colazione, un pranzo e una cena equilibrati e composti da tutti i nutrienti necessari, soprattutto come quota proteica nei pasti (che io ho da sempre tralasciato di mettere). Oggi ho due stupende creature che hanno riempito d’amore la mia vita e quella di mio marito”.

  • Ho iniziato a fare una sana colazione.
  • Pasti a base di frutta e verdure non mi hanno portato da nessuna parte
  • Oggi ho due stupende creature che hanno riempito d’amore la mia vita.

Opinioni e testimonianze di "Gravidanza facile"

In questa pagina puoi trovare tantissime opinioni e testimonianze sul sistema alimentare di Gravidanza facile

Sonila A.

Leggi la sua storia..

Ho imparato a nutrirmi nel migliore dei modi per poter avere dei bambini. Prima di applicare il sistema, facevo sempre dei pasti composti da frutta e verdure, partendo sin dalla prima colazione con frutta fresca, a pranzo ancora frutta unita a verdure e idem per la sera. Poi ho conosciuto e applicato questo Sistema che mi ha fatto capire che non andavo da nessuna parte in questo modo e da lì in poi ho seguito i consigli del Dott. Maiocchi, applicandoli alla mia vita. Ho iniziato a fare una sana colazione, un pranzo e una cena equilibrati e composti da tutti i nutrienti necessari, soprattutto come quota proteica nei pasti (che io ho da sempre tralasciato di mettere). Oggi ho due stupende creature che hanno riempito d’amore la mia vita e quella di mio marito”.

  • Ho iniziato a fare una sana colazione.
  • Pasti a base di frutta e verdure non mi hanno portato da nessuna parte
  • Oggi ho due stupende creature che hanno riempito d’amore la mia vita.

Luisa T.

"Il suo libro dà una concreta possibilità a tutte le donne della mia età (45 anni), di riaccendere la fiamma della speranza di avere un bambino"

Volevo ringraziarla perché oltre ad avermi aiutato a capire che la nutrizione è un fattore da non trascurare mai specialmente quando si sta cercando di concepire, il suo libro dà una concreta possibilità a tutte le donne della mia età (45 anni), di riaccendere la fiamma della speranza di avere un bambino”.

Cristina C.

"A giorni alterni parte la corsa in ospedale dove ti metti in coda e aspetti il tuo turno per visita e prelievi come in una catena di montaggio"
Desiderare di diventare mamma è una bellissima cosa e diventarlo lo è ancor più !...ma molte volte come nel mio specifico caso il percorso diventa lungo e tortuoso, pieno di imprevisti, dolori e speranze e non per dire ma anche costi! Mi presento ,mi chiamo Cristina e sono una donna di 43 anni, affetta da 20 di Fibromialgia e quello che racconterò è il percorso fatto da me e dal mio compagno  alla ricerca di un bimbo. Dopo ripetuti tentativi durati circa 4 lunghissimi e interminabili anni io e il mio compagno ci siamo affidati alle mani del ginecologo per capire se ci fosse e quale fosse il problema e da li ha inizio il nostro “calvario, esami, visite ,prelievi di ogni genere, spermiogrammi, tensioni, paure, ansie…Tutto risulta essere nei parametri per poter affrontare una gravidanza, tranne se non fosse per una tuba occlusa.Il ginecologo non sembra essere preoccupato, dice che con una tuba funzionante le possibilità ci sono ugualmente anche se ridotte del 50%. Passa il tempo e con il tempo ci si trova ad affrontare 2 aborti spontanei. Decido di provare anche a seguire una dieta alimentare specifica  visto che sino ad allora avevo trascurato questo dettaglio, per cercare di migliorare tutto il sistema. E nel frattempo decidiamo di intraprendere un’altra strada, quella della fecondazione assistita (fivet). Ci rivolgiamo a vari ospedali per capire tempi e costi… Tempi d’attesa paurosi si parla di 1-2 anni nonostante avessi fatto parecchie visite ed esami in centri privati per cercare di velocizzare il percorso, ma niente da fare. Mi ritrovo a pensare che l’età avanza e il mio orologio biologico non aspetta…. Troviamo finalmente un ospedale a Monza dove i tempi sono ridotti a 3 / 4 mesi e dopo una prima visita inizio la cura di ormoni (punture da farsi ogni giorno alla stessa ora sottocute ) fino a portare i follicoli alla misura esatta per poterli espiantare con un intervento in anestesia totale. A giorni alterni parte la corsa in ospedale dove ti metti in coda e aspetti il tuo turno per visita e prelievi come in una catena di montaggio e sempre con la tensione  di fare veloce per tornare al lavoro sempre che hai la fortuna di averlo e  devi sempre chiedere permessi un giorno si e uno no…(insomma la tensione non ti abbandona mai ! )..avvenuto l’espianto e fecondati gli ovociti bisogna attendere la chiamata da parte del ospedale per il successivo ricovero per il  trasferimento intrauterino degli embrioni e poi stare a riposo (con le dita incrociate perché le possibilità che vada tutto a buon fine sono davvero poche ) …infatti anche questo tentativo nessuna cicogna in arrivo ma tanta tanta delusione… Stremati da questa esperienza ma desiderosi di divenire genitori decidiamo di comune accordo di ritentare con una seconda ed ultima volta con la fecondazione nel mese di Luglio 2013, ma un miracolo accade giusto il giorno 10,un ritardo mi allarma, non pensavo di ritrovarmi incinta perché il mio pensiero era la’ alle cure, alle punture, ai due interventi che avrei dovuto nuovamente subire al correre avanti e indietro da Monza al vedere tutte quelle donne (e molte anche molto giovani) stare li nelle sale d’attesa con un viso sempre tirato e triste nella speranza di essere un giorno madri e genitori….e invece eccomi qui tra pannolini, sorrisi ,pianti e notti insonni e tanto tanto amore. Quello che posso dire oggi per la mia esperienza personale è che l’età, una tuba occlusa, la mia “cara” fibromialgia non hanno potuto fermare la vita, ma bensì quando oramai la mente si era rilassata e il pensiero era meno assiduo il tutto è avvenuto nel più semplice dei modi”.
  • Alimentazione per cercare di migliorare tutto il sistema e disinfiammare il mio organismo
  • Mi ritrovo a pensare che l’età avanza e il mio orologio biologico non aspetta.

Marika P.

" Ho applicato la nutrizione per aumentare le possibilità di un naturale concepimento"

“Dopo aver perso il mio primo bambino e aver sostenuto numerose visite ginecologiche in cui i medici non facevano altro che dire che la mia ricerca di un bambino era difficile e altamente improbabile, mi sono rivolta al Dott. Maiocchi che mi ha spiegato come utilizzare e applicare la nutrizione per aumentare le possibilità di concepimento. A distanza di 2 mesi dall’applicazione dei suoi consigli, il mio pancione sta crescendo. Aspetto una fantastico bambino. È un sogno che si realizza, grazie”..

  • Ho imparato ad applicare la nutrizione per aumentare le possibilità di concepimento.
  • Aspetto una fantastico bambino
  • Il mio pancione sta crescendo..

Rosita A.

"Alimentandomi correttamente, ho ritrovato delle energie fisiche che prima non avevo"

Con i suoi consigli nutrizionali, sono effettivamente dimagrita! Attualmente ho un peso che oscilla tra i 53,5 e i 54 kg. Detto peso è stabile ormai da mesi. Se ben ricorda quando ci siamo incontrati nei primi giorni del settembre scorso, pesavo 60 kg. Ma non è solo il dimagrimento il beneficio ricevuto. Alimentandomi correttamente, ho ritrovato delle energie fisiche che prima non avevo. Continuo ad effettuare una colazione ricca, (si ricorda che prima bevevo solo un cappuccino e basta) e sinceramente adesso la colazione è diventata uno dei pasti a cui farei più fatica a rinunciare. La cosa sorprendente e questo lo dico a tutti, è che mangio di tutto, non peso i cibi, non conto le calorie e non rinuncio a nessun alimento. La mia siluette ci ha guadagnato (il mio portafoglio meno poiché devo rifarmi l’armadio) certo c’è ancora da migliorare ma Dottor Maiocchi, alla fine che sacrifici sto facendo? Nessuno!! Non mi privo di nulla, il mio metabolismo risponde alla perfezione perdonandomi anche qualche stravizio.

Nicolina & Robertino

"Desideriamo esprimere la nostra gratitudine per l'approccio umano che hai avuto da subito nei nostri confronti oltre alla professionalità che poi abbiamo avuto modo di constatare"
Buongiorno, ci fa piacere esprimere la nostra opinione in merito al percorso intrapreso insieme. Prima di tutto  esprimiamo la nostra gratitudine per l'approccio umano che hai avuto da subito nei nostri confronti oltre alla professionalità che poi abbiamo avuto modo di constatare. Ci hai insegnato ad accostarci alla scelta dei cibi in maniera più consapevole e chiara. Inizialmente scegliere di eliminare una buona quantità di zuccheri che inconsapevolmente assumevano non è stato facile ma adesso dobbiamo dire che ci risulta molto più semplice e anche a livello fisico ci sentiamo meglio.Io devo dire di aver riscontrato dei miglioramenti fin da subito ..come abbiamo avuto modo di condividere. Noi speriamo che questo percorso intrapreso seguendo i tuoi consigli possa essere davvero la base che ci conduce pian piano alla realizzazione di un sogno...intanto per adesso mangiamo decisamente meglio..scegliamo i cibi con maggior attenzione e ci sentiamo meglio anche fisicamente. Grazie di tutto.

Simona e Stefano

"Un percorso basato sulla naturalezza di tale approccio e di tutto il percorso che io e mio marito stiamo facendo"

Il suo libro risulta essere una lettura molto scorrevole alla scoperta della nutrizione strategica di segnale ! Un libro pratico, ricco di continui rimandi all’ anatomia umana con terminologie comunque facilmente comprensibili. Spesso succede che conosciamo realmente poco il funzionamento del nostro organismo , di noi stessi (magari conosciamo benissimo il funzionamento di macchine, apparecchiature varie e telefonini). Ritengo che questa consapevolezza sia essenziale. Questo libro mi ha aiuto ad approfondire questa tematica davvero importante e mi sta aiutando a vivere meglio la mia alimentazione quotidiana senza particolari rinunce. È piaciuto anche alle persone a cui l’ho mostrato ed a cui ne ho parlato. L’inserimento di collegamenti anche con il mondo olistico è stata per me una piacevolissima sorpresa e rafforza il mio apprezzamento sul libro , sulla naturalezza di tale approccio e di tutto il percorso che io e mio marito stiamo facendo con Davide. Questo libro mi è piaciuto davvero molto e lo tengo con me sempre in evidenza per prendere continui spunti !

Viola

"Questo approccio è che tratta la persona nella sua globalità, guidandola verso una maggior conoscenza di sé,"

Ho conosciuto il dott. Davide Maiocchi, che mi ha presentato il suo metodo di lavoro e i principi su cui basare la mia alimentazione per avvicinarmi alla realizzazione del mio sogno più grande, diventare mamma. Sono arrivata da lui dopo diversi anni di tentativi e una diagnosi di infertilità di coppia, che non è stata di aiuto alla nostra già fragile autostima. Non so, a questo punto, se il mio sogno si realizzerà, ma sicuramente, dopo aver incontrato Davide, ho ritrovato l’energia giusta per non perdermi d’animo e iniziare a curare e preparare il mio corpo al mio futuro, curando l’alimentazione e lo stile di vita. Questo libro mi sta accompagnando passo dopo passo in questo percorso: è un alleato prezioso e pieno di risorse, che mi regala consigli utili nel gestire la mia alimentazione e le mie abitudini. Ciò che apprezzo maggiormente di questo approccio è che tratta la persona nella sua globalità, guidandola verso una maggior conoscenza di sé, attraverso l’ascolto e l’analisi delle proprie risposte corporee. Una volta raggiunta questa consapevolezza, credo che curare l’alimentazione e avere una buona cura di sé, sia un passaggio naturale.

Luisa T.

"Il suo libro dà una concreta possibilità a tutte le donne della mia età (45 anni), di riaccendere la fiamma della speranza di avere un bambino"

Volevo ringraziarla perché oltre ad avermi aiutato a capire che la nutrizione è un fattore da non trascurare mai specialmente quando si sta cercando di concepire, il suo libro dà una concreta possibilità a tutte le donne della mia età (45 anni), di riaccendere la fiamma della speranza di avere un bambino”.

Cristina C.

"A giorni alterni parte la corsa in ospedale dove ti metti in coda e aspetti il tuo turno per visita e prelievi come in una catena di montaggio"
Desiderare di diventare mamma è una bellissima cosa e diventarlo lo è ancor più !...ma molte volte come nel mio specifico caso il percorso diventa lungo e tortuoso, pieno di imprevisti, dolori e speranze e non per dire ma anche costi! Mi presento ,mi chiamo Cristina e sono una donna di 43 anni, affetta da 20 di Fibromialgia e quello che racconterò è il percorso fatto da me e dal mio compagno  alla ricerca di un bimbo. Dopo ripetuti tentativi durati circa 4 lunghissimi e interminabili anni io e il mio compagno ci siamo affidati alle mani del ginecologo per capire se ci fosse e quale fosse il problema e da li ha inizio il nostro “calvario, esami, visite ,prelievi di ogni genere, spermiogrammi, tensioni, paure, ansie…Tutto risulta essere nei parametri per poter affrontare una gravidanza, tranne se non fosse per una tuba occlusa.Il ginecologo non sembra essere preoccupato, dice che con una tuba funzionante le possibilità ci sono ugualmente anche se ridotte del 50%. Passa il tempo e con il tempo ci si trova ad affrontare 2 aborti spontanei. Decido di provare anche a seguire una dieta alimentare specifica  visto che sino ad allora avevo trascurato questo dettaglio, per cercare di migliorare tutto il sistema. E nel frattempo decidiamo di intraprendere un’altra strada, quella della fecondazione assistita (fivet). Ci rivolgiamo a vari ospedali per capire tempi e costi… Tempi d’attesa paurosi si parla di 1-2 anni nonostante avessi fatto parecchie visite ed esami in centri privati per cercare di velocizzare il percorso, ma niente da fare. Mi ritrovo a pensare che l’età avanza e il mio orologio biologico non aspetta…. Troviamo finalmente un ospedale a Monza dove i tempi sono ridotti a 3 / 4 mesi e dopo una prima visita inizio la cura di ormoni (punture da farsi ogni giorno alla stessa ora sottocute ) fino a portare i follicoli alla misura esatta per poterli espiantare con un intervento in anestesia totale. A giorni alterni parte la corsa in ospedale dove ti metti in coda e aspetti il tuo turno per visita e prelievi come in una catena di montaggio e sempre con la tensione  di fare veloce per tornare al lavoro sempre che hai la fortuna di averlo e  devi sempre chiedere permessi un giorno si e uno no…(insomma la tensione non ti abbandona mai ! )..avvenuto l’espianto e fecondati gli ovociti bisogna attendere la chiamata da parte del ospedale per il successivo ricovero per il  trasferimento intrauterino degli embrioni e poi stare a riposo (con le dita incrociate perché le possibilità che vada tutto a buon fine sono davvero poche ) …infatti anche questo tentativo nessuna cicogna in arrivo ma tanta tanta delusione… Stremati da questa esperienza ma desiderosi di divenire genitori decidiamo di comune accordo di ritentare con una seconda ed ultima volta con la fecondazione nel mese di Luglio 2013, ma un miracolo accade giusto il giorno 10,un ritardo mi allarma, non pensavo di ritrovarmi incinta perché il mio pensiero era la’ alle cure, alle punture, ai due interventi che avrei dovuto nuovamente subire al correre avanti e indietro da Monza al vedere tutte quelle donne (e molte anche molto giovani) stare li nelle sale d’attesa con un viso sempre tirato e triste nella speranza di essere un giorno madri e genitori….e invece eccomi qui tra pannolini, sorrisi ,pianti e notti insonni e tanto tanto amore. Quello che posso dire oggi per la mia esperienza personale è che l’età, una tuba occlusa, la mia “cara” fibromialgia non hanno potuto fermare la vita, ma bensì quando oramai la mente si era rilassata e il pensiero era meno assiduo il tutto è avvenuto nel più semplice dei modi”.
  • Alimentazione per cercare di migliorare tutto il sistema e disinfiammare il mio organismo
  • Mi ritrovo a pensare che l’età avanza e il mio orologio biologico non aspetta.

Marika P.

" Ho applicato la nutrizione per aumentare le possibilità di un naturale concepimento"

“Dopo aver perso il mio primo bambino e aver sostenuto numerose visite ginecologiche in cui i medici non facevano altro che dire che la mia ricerca di un bambino era difficile e altamente improbabile, mi sono rivolta al Dott. Maiocchi che mi ha spiegato come utilizzare e applicare la nutrizione per aumentare le possibilità di concepimento. A distanza di 2 mesi dall’applicazione dei suoi consigli, il mio pancione sta crescendo. Aspetto una fantastico bambino. È un sogno che si realizza, grazie”..

  • Ho imparato ad applicare la nutrizione per aumentare le possibilità di concepimento.
  • Aspetto una fantastico bambino
  • Il mio pancione sta crescendo..

Rosita A.

"Alimentandomi correttamente, ho ritrovato delle energie fisiche che prima non avevo"

Con i suoi consigli nutrizionali, sono effettivamente dimagrita! Attualmente ho un peso che oscilla tra i 53,5 e i 54 kg. Detto peso è stabile ormai da mesi. Se ben ricorda quando ci siamo incontrati nei primi giorni del settembre scorso, pesavo 60 kg. Ma non è solo il dimagrimento il beneficio ricevuto. Alimentandomi correttamente, ho ritrovato delle energie fisiche che prima non avevo. Continuo ad effettuare una colazione ricca, (si ricorda che prima bevevo solo un cappuccino e basta) e sinceramente adesso la colazione è diventata uno dei pasti a cui farei più fatica a rinunciare. La cosa sorprendente e questo lo dico a tutti, è che mangio di tutto, non peso i cibi, non conto le calorie e non rinuncio a nessun alimento. La mia siluette ci ha guadagnato (il mio portafoglio meno poiché devo rifarmi l’armadio) certo c’è ancora da migliorare ma Dottor Maiocchi, alla fine che sacrifici sto facendo? Nessuno!! Non mi privo di nulla, il mio metabolismo risponde alla perfezione perdonandomi anche qualche stravizio.

Nicolina & Robertino

"Desideriamo esprimere la nostra gratitudine per l'approccio umano che hai avuto da subito nei nostri confronti oltre alla professionalità che poi abbiamo avuto modo di constatare"
Buongiorno, ci fa piacere esprimere la nostra opinione in merito al percorso intrapreso insieme. Prima di tutto  esprimiamo la nostra gratitudine per l'approccio umano che hai avuto da subito nei nostri confronti oltre alla professionalità che poi abbiamo avuto modo di constatare. Ci hai insegnato ad accostarci alla scelta dei cibi in maniera più consapevole e chiara. Inizialmente scegliere di eliminare una buona quantità di zuccheri che inconsapevolmente assumevano non è stato facile ma adesso dobbiamo dire che ci risulta molto più semplice e anche a livello fisico ci sentiamo meglio.Io devo dire di aver riscontrato dei miglioramenti fin da subito ..come abbiamo avuto modo di condividere. Noi speriamo che questo percorso intrapreso seguendo i tuoi consigli possa essere davvero la base che ci conduce pian piano alla realizzazione di un sogno...intanto per adesso mangiamo decisamente meglio..scegliamo i cibi con maggior attenzione e ci sentiamo meglio anche fisicamente. Grazie di tutto.

Simona e Stefano

"Un percorso basato sulla naturalezza di tale approccio e di tutto il percorso che io e mio marito stiamo facendo"

Il suo libro risulta essere una lettura molto scorrevole alla scoperta della nutrizione strategica di segnale ! Un libro pratico, ricco di continui rimandi all’ anatomia umana con terminologie comunque facilmente comprensibili. Spesso succede che conosciamo realmente poco il funzionamento del nostro organismo , di noi stessi (magari conosciamo benissimo il funzionamento di macchine, apparecchiature varie e telefonini). Ritengo che questa consapevolezza sia essenziale. Questo libro mi ha aiuto ad approfondire questa tematica davvero importante e mi sta aiutando a vivere meglio la mia alimentazione quotidiana senza particolari rinunce. È piaciuto anche alle persone a cui l’ho mostrato ed a cui ne ho parlato. L’inserimento di collegamenti anche con il mondo olistico è stata per me una piacevolissima sorpresa e rafforza il mio apprezzamento sul libro , sulla naturalezza di tale approccio e di tutto il percorso che io e mio marito stiamo facendo con Davide. Questo libro mi è piaciuto davvero molto e lo tengo con me sempre in evidenza per prendere continui spunti !

Viola

"Questo approccio è che tratta la persona nella sua globalità, guidandola verso una maggior conoscenza di sé,"

Ho conosciuto il dott. Davide Maiocchi, che mi ha presentato il suo metodo di lavoro e i principi su cui basare la mia alimentazione per avvicinarmi alla realizzazione del mio sogno più grande, diventare mamma. Sono arrivata da lui dopo diversi anni di tentativi e una diagnosi di infertilità di coppia, che non è stata di aiuto alla nostra già fragile autostima. Non so, a questo punto, se il mio sogno si realizzerà, ma sicuramente, dopo aver incontrato Davide, ho ritrovato l’energia giusta per non perdermi d’animo e iniziare a curare e preparare il mio corpo al mio futuro, curando l’alimentazione e lo stile di vita. Questo libro mi sta accompagnando passo dopo passo in questo percorso: è un alleato prezioso e pieno di risorse, che mi regala consigli utili nel gestire la mia alimentazione e le mie abitudini. Ciò che apprezzo maggiormente di questo approccio è che tratta la persona nella sua globalità, guidandola verso una maggior conoscenza di sé, attraverso l’ascolto e l’analisi delle proprie risposte corporee. Una volta raggiunta questa consapevolezza, credo che curare l’alimentazione e avere una buona cura di sé, sia un passaggio naturale.

Show Buttons
Hide Buttons